De Akker sconfitta con onore in casa della Pro Recco

18 Gennaio 20230

Una sconfitta onorevole per la De Akker contro i super campioni della Pro Recco, che si impongono senza fatica tra le mura di casa. I bolognesi reggono bene il confronto nei primi due tempi poi la formazione ligure prende il largo e sfoggia tutta la potenza e qualità che la contraddistingue. Un bel salto nel passato per il centro boa e direttore sportivo Arnaldo Deserti che con i colori del Recco ha fatto un pezzo di storia; un ritorno in Liguria anche per il coach dei giaguari, Federico Mistrangelo, per tanti anni con la maglia della Rari Nantes Savona. Esordio ed emozione invece per i giovani e per coloro che finora hanno potuto ammirare la serie A1 e i colossi biancoazzurri solamente da uno schermo. Oggi si ritrovano in vasca con loro.

PRO RECCO – DE AKKER BOLOGNA 15-8

Si gioca all’aperto nella suggestiva piscina di Punta Sant’Anna, sotto nuvole grigie che non si risparmiano dal fischio d’inizio. La De Akker parte subito motivata e conquista il primo pallone del match, con l’obiettivo di giocare a mente aperta senza pressione sul risultato finale. I bolognesi gestiscono infatti una buona prima frazione di gioco, e subiscono rete solamente al 5’, con un bel tiro da parte di Echenique. La risposta delle calottine blu arriva poco più tardi con l’australiano Townsend, che realizza la sua prima rete in campionato sorprendendo il colosso Del Lungo. Il match prosegue sotto la pioggia e dopo aver rotto il ghiaccio iniziale, le squadre cominciano a scaldarsi. Arriva infatti il raddoppio dei padroni di casa ancora con un missile firmato Di Fulvio, e successivamente il 3-1 con rigore realizzato da Fondelli. La De Akker gioca e conquista anche qualche azione favorevole ma senza concretizzare al meglio. La grande qualità e il livello dei campioni biancoazzurri cominciano a farsi vedere, arriva anche il 4-1 di Iocchi Gratta con un tiro che beffa l’estremo difensore Cicali. Grande lavoro del centro boa Arnaldo Deserti, oggi unico centro complice l’assenza di Alfonso, che lotta e conquista numerose espulsioni a favore dei bolognesi. In attacco però la Pro Recco non lascia alcun spazio e ne approfitta calando tutti gli assi per incrementare il vantaggio. A segno ancora Fondelli e poi Younger. Si va al cambio panchine col punteggio di 6-2, con l’ultima segnatura bolognese di Milakovic.

Nella terza frazione di gioco Guerrato conquista un tiro di rigore, che prontamente viene trasformato da Manzi. I padroni di casa proseguono la loro cavalcata spensierata con reti di Di Fulvio e Velotto in superiorità numerica. La distanza si allunga 8-3, ma i ragazzi di Mistrangelo sembrano giocare con molta lucidità dimostrando un bell’atteggiamento in acqua. Arriva anche la doppietta di Younger, che segna il gol numero 9. Negli ultimi minuti della terza frazione ecco la seconda firma di Manzi che scarica un missile devastante. La rete del 10-4 invece viene realizzata dal giovane Marini, che riceve palla e da solo davanti alla porta non può che castigare Cicali. Nella quarta ed ultima frazione l’alta intensità e la fatica cominciano a farsi sentire, e i padroni di casa non perdonano avanzando a quota 13 con Velotto, Di Fulvio e Fondelli, per il Bologna invece rigore di Manzi, l’ex nazionale e campione del mondo Arnaldo Deserti, e una rete in superiorità numerica del capitano Cocchi. La partita termina poi sul 15-8 con le ultime reti biancoazzurre da parte di Di Fulvio e Fondelli, e il quarto gol di Manzi. Da segnalare anche la presenza in acqua nell’ultimo minuto del giovanissimo Gregorio Bardulla classe 2009, un esordio in serie A1 davvero speciale tra i veri big della pallanuoto.

Il commento di coach Mistrangelo:

“Abbiamo fatto tutto quello che potevamo contro una squadra ingiocabile, dimostrando che se non abbiamo pressioni sappiamo giocare a pallanuoto”.

Ora testa alla prossima sfida, sabato un altro scontro diretto per la corsa salvezza alla Carmen Longo contro la Distretti Ecologici Roma.

 

Pro Recco: Del Lungo, Di Fulvio 4, Marini 1, Figlioli, Younger 2, Fondelli 4, Presciutti, Echenique 1, Iocchi Gratta 1, Velotto 2, Loncar, Hallock, Negri. All. Sukno

De Akker Bologna: Cicali, Townsend 1, Bagnari, Baldinelli, Boggiano, Kadar, Guerrato, Milakovic 1, Bardulla, Manzi 4, Cocchi 1, Deserti 1, Pederielli. All. Mistrangelo

Note parziali: 1-1, 5-1, 4-2, 5-4

Superiorità numeriche: Pro Recco 5/10 + 1 rigore, De Akker 1/5 + 2 rigori

Arbitri: Paoletti, Guarracino

Aurora Martelli

 

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

SEGUIDeAkker

Non perderti tutte le ultime news del mondo DeAkker, seguici sui nostri social!

@Copyright DeAkkerBologna