Camogli-De Akker 9-9

2 Aprile 20220

Aprile era il mese degli scontri diretti per la De Akker, il mese in cui vedere veramente di che pasta fosse fatta la squadra di Mistrangelo. Il primo big match in programma era la grande sfida contro la Rari Nantes Camogli, storica formazione ligure, assetata di vendetta dopo la cocente sconfitta maturata in terra emiliana nel girone d’andata. Con questi presupposti non ci si poteva che aspettare un grande match e i tifosi accorsi a vedere la partita in piscina (davvero un gran peccato il fatto che l’incontro non sia stato trasmesso in streaming) non sono certo rimasti delusi. Arriva infatti un pareggio per 9-9, il primo della stagione per i ragazzi di patron Vecchi che interrompono la striscia di risultati a punteggio pieno ma continuano a rimanere imbattuti in campionato.

Il primo quarto forse è quello che funziona meglio per la De Akker. Cinica e spietata, la squadra emiliana concretizza tutto ciò che le passa per le mani, limitando il Camogli a una sola realizzazione con Baldineti e portandosi alla fine del primo quarto sull’ 1-4 (Baldinelli due volte, Cocchi e Oberman).

Da qui in poi inizia un’altra partita e, soprattutto, inizia la rimonta del Camogli che, piano piano, cerca di avvicinarsi al suo avversario. Si arriva all’intervallo lungo dopo un parziale di 2-1 per i padroni di casa che con Baldineti e Iaci accorciano le distanze dopo la terza marcatura di giornata di Baldinelli. E’ 3-5 al cambio campo.

Il terzo quarto è battaglia vera per entrambe le formazioni, forse il quarto più divertente da vedere da fuori. Le squadre si sfidano rispondendo colpo su colpo e ne scaturisce un parziale di 3-4 dove è ancora una volta la De Akker a fare la voce grossa e ad allungare nel punteggio. Manzi, Cocchi due volte e Guerrato infilano Gardella nel corso del periodo ma rispondono presto Baldineti, Bianco e Iaci che, con un gol a testa, tengono il Camogli in scia degli avversari.

All’ultimo quarto la De Akker ci arriva forte di tre realizzazioni di vantaggio. Tutto lasciava presagire un finale di match in gestione ma l’attacco bolognese si inceppa e il Camogli non esce mai dalla partita. Caliogna accorcia a inizio tempo ma sono gli ultimi due minuti di gioco a risultare fatali alla squadra di Mistrangelo. Negli ultimi due giri di orologio i liguri vanno in gol con Caliogna ancora e soprattutto con Baldineti che, a quasi quaranta secondi dalla fine, firma il definitivo pareggio. L’ultimo assalto della De Akker è vano, arriva il primo pareggio stagionale in una vasca difficile e ostica.

“Potevamo e dovevamo fare di più”- commenta Boggiano ai nostri microfoni- “loro sono sicuramente un’ottima squadra e questo è un campo difficile in cui giocare però non possiamo essere soddisfatti totalmente. In settimana analizzeremo la partita e limiteremo gli errori commessi oggi. Abbiamo mostrato comunque a tratti la nostra qualità in acqua e, in vista del prossimo difficile impegno, ripartiremo sicuramente da questi aspetti positivi”.

Adesso bisogna ricaricare le batterie. Sabato arriverà alla Carmen Longo di Bologna il Bogliasco e i ragazzi di Mistrangelo non hanno di certo voglia di lasciare altri punti per strada.

Sempre forza De Akker Bologna

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

SEGUIDeAkker

Non perderti tutte le ultime news del mondo DeAkker, seguici sui nostri social!

@Copyright DeAkkerBologna