Una grande De Akker ma a Siracusa non basta: finisce 12-9 per i siculi

5 Novembre 20220

Foto @credits mfsport_fotografia

Alla “Paolo Caldarella” la De Akker esce a testa alta dalla sconfitta con l’Ortigia che ha prevalso 12-9. I ragazzi di Mistrangelo hanno svolto una grandissima prova in acqua, mettendo veramente in difficoltà la formazione ospitante, che solo nel finale riesce a riprendere lucidità e riconquistare il vantaggio perso a metà gara. Bruno Kadar segna il primo punto del match, e inaugura una prima frazione di gioco ad alta intensità che si chiude 4-3 per i padroni di casa. Con l’ungherese a segno anche Manzi e Milakovic in superiorità numerica.

Nel secondo tempo la qualità dei siciliani prende forma e con una doppietta dei fratelli Condemi e un rigore trasformato da Ferrero, l’Ortigia allunga le distanze sul 7-3. Per il Bologna si fa vedere Milakovic che porta i compagni a meno 3. Punteggio di 7-4 al cambio panchine. La De Akker diventa protagonista nella terza frazione, dove con grande determinatezza e lucidità porta a casa un parziale di 1-4 rimettendo tutto ancora in gioco: Guerrato, Deserti e Boggiano castigano i padroni di casa segnando in superiorità numerica; l’Ortigia però non alza completamente bandiera bianca e Condemi guadagna nuovamente il vantaggio per 8-7. A un minuto dalla fine della terza frazione, Boggiano approfitta nuovamente di una superiorità in attacco e riaggancia gli avversari fissando il pareggio.

8-8 all’inizio dell’ultimo tempo. I bolognesi continuano a crederci ma vengono puniti con una doppietta di Ferrero che cerca di allungare il più possibile verso la vittoria, ma ancora la distanza si accorcia con una bellissima rete di Guerrato che sorprende il pilastro Tempesti, campione del mondo con la Nazionale a Shanghai 2011. I giochi sembrano essere riaperti ma ecco che nel finale la qualità e la grinta sicula esce fuori definitivamente e grazie ai fratelli Condemi l’Ortigia conquista il match col punteggio di 12-9.

Un’ottima prova da parte dei ragazzi di Mistrangelo che hanno recuperato uno svantaggio importante e hanno tenuto testa fino quasi allo scadere del tempo; una dimostrazione di grande coraggio in vista dei prossimi importanti appuntamenti con Posillipo in casa e Bogliasco in trasferta.

 

CC Ortigia 1928: Tempesti, Giribaldi, Carnesecchi, A. Condemi 2, Di Luciano, Velkic, Ferrero 4, Gorria Puga, F. Condemi 4, Tringali, Vidovic 1, Napolitano 1, Ruggiero. All. Piccardo

De Akker Bologna: Cicali, Grossi, Spadafora, Baldinelli, Boggiano 2, Kadar 1, Guerrato 2, Milakovic 2, Townsend, Manzi 1, Cocchi, Deserti 1, Pederielli. All. Mistrangelo

Parziali: 4-3, 3-1, 1-4, 4-1

Superiorità numeriche: Ortigia 6/13 + 2 rigori e De Akker 4/8.

Arbitri: Castagnola, Rovida

 

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

SEGUIDeAkker

Non perderti tutte le ultime news del mondo DeAkker, seguici sui nostri social!

@Copyright DeAkkerBologna